Il ruolo dello zinco e del rame nei disturbi dello spettro autistico.

I disturbi dello spettro autistico (ASD) sono classificati come un set di disabilità dello sviluppo che possono causare significative difficoltà nelle comunicazioni sociali e alcune problematiche comportamentali. Diversi studi hanno osservato un disequilibrio nel rame (Cu) e nello zinco (Zn) nelle persone autistiche. La carenza di zinco, i livelli di rame in eccesso, e il basso rapporto Zn / Cu sono comuni nei bambini con diagnosi di ASD. La letteratura descrive anche che l'accumulo di mercurio (che spesso si rileva nelle persone autistiche) può essere presente nei bambini con diagnosi di ASD proprio a causa o come conseguenza di disfunzioni della metallotioneina (http://italia.cease-therapy.com/il-trattamento/metallotioneine), e questo meccanismo può essere una delle cause della carenza di zinco.

Nell’autismo si parla inoltre di disfunzione mitocondriale. Il trasporto delle proteine ai mitocondri richiede un processo di “importazione” costituito da varie pre-proteine presenti all’interno e all’esterno dei mitocondri. Queste pre-proteine sono caratterizzate da specifici segnali nelle loro sequenze aminoacidiche che ne guidano il trasporto (targeting) e lo smistamento (sorting), per questo vengono definite mitocondri-targeting sequenza (MTS). MTS sono proteine molto utili, che hanno funzioni importanti nel metabolismo dei metalli e hanno un ruolo di protezione dagli effetti dannosi dei metalli pesanti. Zinco e Rame si legano e partecipano al controllo della sintesi delle proteine della metallotioneina. Gli studi inoltre indicano che anche il sistema GABAergico è coinvolto nell'ASD, e anche in questo sistema ritroviamo che sia lo Zinco che il Rame possono giocare un ruolo significativo. L’equilibrio dei minerali e dei metalli dovrebbe essere indagato nell’autismo, come in tutte le disfunzioni mitocondriali e dovrebbe essere corretto. Anzitutto evitando l'utilizzo delle pentole di rame, gli integratori a base di rame e favorendo l'utilizzo di nutrienti ricchi di zinco come ostriche, interiora, semi di zucca, sesamo, noci pecan. ecc.


Bjorklund G.,The role of zinc and copper in autism spectrum disorders.  Acta Neurobiol Exp (Wars). 2013;73(2):225-36. 


   
   
© Formae Mentis Associazione Onlus